Seleziona una pagina

Come scegliere e mantenere i pavimenti in legno? Non ne esiste un solo tipo, inoltre la manutenzione dei pavimenti in legno è molto importante. Lacos Group Milano.

Come scegliere e mantenere i pavimenti in legno

I pavimenti in legno, si distinguono dal resto degli altri materiali perché hanno una lunga durata. Però bisogna saperli mantenere in modo impeccabile.
Inoltre, essi possono essere lucidati e restaurati per essere sempre perfetti. Tuttavia, molte persone mettono da parte l’dea pensando che la sua manutenzione sia piuttosto complicata.

Infatti, quando si inizia a ristrutturare la nostra casa, il pavimento è di solito l’ultima cosa da toccare. Uno dei motivi è perché è risaputo che cambiare il pavimento sarà un lavoro duro e richiederà tempo.

Però, oggi ci sono molte opzioni che possiamo considerare. Poiché alcuni di loro hanno un costo inferiore e la loro installazione non è così complicata. Quindi, prima di rinunciare ai pavimenti in legno, capiamo quali sono i pavimenti in legno più usati e come mantenerli impeccabili.

I tipi di pavimenti in legno

Ne esistono diversi, andiamo a classificarli in 4 tipi principali.

Pavimenti in legno massello
È il tipo più consigliato, perché ha un ottimo isolamento termico e acustico, quindi può essere adattato a qualsiasi tipo di casa.
Per quanto riguarda la sua installazione, non è complessa. È solo necessario verniciare adeguatamente ogni tavola prima di appoggiarla sul pavimento.

Pavimenti in legno laminato
Invece questo tipo è il più utilizzato per alcune aziende o negozi dove non c’è un grande traffico di persone. È uno dei tipi di rivestimento più diffusi perché non soffre di macchie, scolorimento o usura significativa. Non è formato da un solo componente, ovvero il legno. Ma sono anche realizzati con uno strato resistente all’umidità e un altro in fibra di vetro.

Essi sono progettati per rendere la pulizia veloce. In alcuni casi il materiale ha dei rivestimenti speciali per fare in modo che il legno abbia una maggiore resistenza, ottenendo comfort, eleganza e sicurezza.

Consiglio: mai inserirli dove c’è troppo traffico, ad esempio agli ingressi.

Pavimenti flottanti in legno
Molto utilizzato in ambienti domestici. Uno dei grandi vantaggi di questo tipo di pavimenti è che sono già pronti per la posa. Inoltre resistono a graffi o usure, non scoloriscono con il sole e non si graffiano con l’attrito di sedie o mobili.

Pavimenti in legno ingegnerizzato
Sono costituiti da più strati ma a differenza del laminato il materiale principale è il legno. Possiamo assegnare diversi tipi di utilizzo.
Per la sua installazione, le tavole vengono posizionate con le venature in diverse direzioni. Così facendo sarà più resistente.

Come scegliere e mantenere i pavimenti in legno: il miglior detergente

In caso tu non fossi sicuro del detergente da poter usare sul pavimento in legno, contatta il produttore di pavimenti che te l’ha installato. Lui quasi sicuramente saprà darti una risposta precisa e mirata a proposito. Consigliandoti addirittura un detergente con una marca specifica.

In caso però il tuo pavimento non fosse nuovo o non hai la possibilità di entrare a contatto con l’installatore se il tuo, scegli un prodotto specifico per la pulizia del pavimento in legno. Non utilizzare detergenti per pavimenti in vinile o piastrelle, assicurati che sia specifico per legno!!

In altro caso, se tu fossi preoccupato per l’uso di prodotti chimici che potrebbero risultare aggressivi, in questo caso leggi prima le istruzioni o l’etichetta.

Questo significherà che oltre a mantenere i prodotti chimici alla larga da casa tua, potrai anche proteggere bambini e animali domestici in caso tu ne possegga. Una soluzione alternativa sarebbe quella di usare un prodotto fatto in casa da te!

Come scegliere e mantenere i pavimenti in legno: un modo naturale

Come si potrebbe quindi mantenere il pavimento in legno impeccabile, usando solo prodotti naturali? Un detergente naturale, ottimo e sempre perfetto è l’aceto.
Oltre ad essere molto sicuro per i pavimenti ti farà risparmiare un sacco di denaro. Vediamo insieme come fare questo detergente.
È molto facile, ti basterà unire mezza tazza d’aceto con un litro di acqua tiepida.

Consiglio: l’aceto è una sostanza che potrebbe opacizzare il legno. Quindi prima di agire su tutto il pavimento, verifica la soluzione su un punto abbastanza nascosto.

Come scegliere e mantenere i pavimenti in legno: rimuovere le macchie

È molto importante capire quale sia la finitura del tuo pavimento prima di provare a rimuovere una macchia. 

In caso si tratti di una macchia qualunque:

  1. Asciuga il liquido in superficie con un panno pulito;
  2. In secondo luogo vai a passare scopa o aspirapolvere, per togliere eventuali resti o comunque la polvere prima di agire con il resto. (ricorda che se passi la scopa, di non pressare troppo per evitare anche le più sottili usure.)
  3. Diluisci in un secchio pieno d’acqua il prodotto adatto al tuo parquet verniciato od oliato, o utilizza acqua e aceto.
  4. Strofina non troppo energicamente il pavimento, finché non sarà andata via la macchia.
  5. Piuttosto che essere troppo energico, ripeti l’operazione più volte.

Attenzione: segui scrupolosamente le raccomandazioni del produttore del tuo parquet, oppure quelle del prodotto per la manutenzione. In questo modo potrai mantenere il tuo pavimento in legno in modo impeccabile.

Ultimi consigli

Posizionare qualcosa di morbido sui piedi dei mobili
Un modo ottimo per mantenere un pavimento in legno è quello di posizionare qualcosa di morbido. Ad esempio, i mobili che vengono spostati da un lato all’altro, come le sedie, possono generalmente graffiare il pavimento. Questo può essere evitato posizionando una sorta di imbottitura o un panno morbido sulle gambe. Ciò eviterà di dover lucidare spesso il pavimento.

Metti un tappeto davanti alla porta
La gente ovviamente dall’ingresso principale entra e esce in continuazione. Rischiando quindi di danneggiare il pavimento. Aggiungere un tappeto è un’ottima idea per decorare l’ingresso, ma l’idea principale del suo utilizzo è quella di evitare grandi quantità di polvere causata dalla continua apertura della porta. Un’altra grande idea è lasciare le scarpe sul lato della porta e cambiarle in pantofole per prendersi ancora più cura del legno.

Contatta Lacos per una soluzione su misura per la tua casa!