Seleziona una pagina

Le coperture per terrazzi sono un’ottima scelta da tenere in considerazione, hanno molti vantaggi e ne esistono diverse. quale fa al caso tuo? Lacos Group Milano.

Coperture per terrazzi

Per la mancanza di spazi in casa o per un miglior utilizzo, la recinzione di terrazzi o balconi è un’alternativa sempre interessante. Così facendo potresti ampliare lo spazio utile della casa e che ovviamente può portarci dei sostanziali vantaggi.

Una delle possibilità più appropriate per isolare l’interno di alcune abitazioni, aziende o istituzioni, è l’installazione di recinzioni. L’isolamento fornito da vetro temperato, vetro stratificato e altri materiali, fa sì che l’umidità e il freddo non raggiungano mai l’interno degli edifici.

Non solo devono essere costruiti per agenti atmosferici come il freddo, ma anche per il caldo in estate. Esso non dovrà penetrare, per questo si considera l’installazione di coperture per terrazze. Che porterà ad un evidente risparmio di aria condizionata.

Coperture per terrazzi: perché prenderla in considerazione

Ci sono motivi per poter prendere in considerazione l’idea di utilizzare una copertura per terrazzi. Per esempio da un punto di vista funzionale è opportuno poter aggiungere metri alla casa.

Prima di prendere questa decisione però è molto importante analizzare a fondo se ne vale la pena. Si deve tenere conto prima di tutto conto che le custodie sono generalmente costose, quindi una valutazione di diversi aspetti e anche il possibile prezzo. Ci sono benefici e vantaggi senza dubbi ma altrettanti aspetti negativi!

Infatti è sicuramente una buona decisione sotto l’aspetto dell’utilità, ricordiamo che si cerca un risultato finale di comfort per la casa. Andranno a seguire altri motivi a favore, come isolamento termico, stabilendo quindi una temperatura adeguata della zona della casa. Inoltre si potranno determinare i materiali più adatti a te e alle tue mura. La distribuzione della luce sarà anch’essa a favore!

Tipi di coperture per terrazzi

La tecnologia attuale ci consente di poter adattare qualsiasi tipo di materiale al terrazzo. In modo generico possiamo definire quali sono le tipologie di recinzioni per terrazzi che ne consentono l’adattamento:

  • In primo luogo troviamo una copertura con finestra con ante scorrevoli. È basata su carpenteria in PVC o in metallo. La finestra verrà suddivisa in ante che variano da 2 a 6, consentono un’apertura parziale, solitamente arriva a un massimo dell’80%.
  • Poi troviamo una copertura con finestra ad ante pieghevoli. Questo tipo di copertura si può aprire in modo totale o parziale.
  • Recinzione a mezza altezza. Solitamente questo tipo di copertura, viene utilizzata per le abitazioni con balconi. La carpenteria poggia su un muro.
  • Recinzione con tende di vetro. Si tratta di lastre di vetro unite su un lato. La maggior parte dei pezzi ha solo una cornice sulla faccia superiore e inferiore.
  • Recinzione con tetti fissi e mobili. Invece questo tipo di recinzione viene realizzata in vetro e policarbonato. Di solito sono autoportanti. Inoltre hanno la possibilità di offrire molteplici possibilità.
    Ovvero possono presentarsi motorizzate coperte oppure manuali. Hanno anche diversi tipi di azionamenti e aperture.

    Qual è la scelta che fa più al caso tuo?

PVC e alluminio

Di solito l’alluminio e il PVC sono i materiali più utilizzati quando si tratta di chiudere un balcone, un terrazzo o un giardino ad esempio. Questo perché sono materiali adatti, in quanto possono essere definiti buoni isolanti termici e acustici. Inoltre non è poco anche considerare il fatto che la manutenzione è più economica.

E quali sono i principali fattori che vanno a influenzare il risparmio energetico?

Il materiale del profilo: ad esempio, nella carpenteria in PVC i ponti termici sono minimi o inesistenti.
Il livello di tenuta: una finestra con un livello di tenuta adeguato garantirà un buon isolamento termico.
La qualità del vetro: la giusta vetratura, può favorire importanti vantaggi, acquisizioni solari o risparmi energetici a lungo termine, tra le altre questioni che analizzeremo in seguito.

Di solito si pensa solo ad avere un buon profilo, ma è molto importante anche il vetro. Ci permette di aumentare la resistenza termica offerta dal serramento, oltre ad aumentarne l’isolamento acustico.

Il legno

Per quanto riguarda il legno, diventa più costoso per la casa. Inoltre il prezzo sale perché deve essere molto alta la qualità del prodotto.

Si aggiungono i trattamenti che si devono fare per renderlo resistente alle intemperie. Quest’ultima operazione fa sì che i costi salgano fino al 40% rispetto alle soluzioni sopra descritte. Indubbiamente il legno è un materiale nobile e caldo, che sia il PVC che l’alluminio non possono vantare.

Le recinzioni in legno per esterni sono solitamente delegate maggiormente a strutture pergolati per un miglioramento estetico. Potresti prendere in considerazione la soluzione di realizzare un involucro di alluminio verso l’esterno e legno verso l’interno. Così facendo si ottengono vantaggi del calore del legno e della resistenza all’esterno dell’alluminio.

Contatta Lacos per una soluzione su misura per la tua casa!