Seleziona una pagina

Durata degli infissi in PVC: quali sono i più resistenti?

Le finestre sono elementi di grande importanza in un edificio: oltre a far entrare la luce naturale, servono anche a proteggere l’abitazione dagli intrusi, prevenire dispersioni energetiche, chiudere l’ambiente dalle temperature esterne e isolare dai rumori. La vendita di finestre in PVC negli ultimi anni è cresciuta notevolmente, grazie alla maggiore consapevolezza da parte degli utenti dell’importanza dell’isolamento e del risparmio energetico.

Il PVC è un materiale ampiamente utilizzato in Europa da decenni, superando per le sue proprietà le finestre in alluminio o legno: oggi possiamo godere di un prodotto di alta qualità. Le finestre in PVC offrono il miglior isolamento termico e acustico grazie alla natura “non conduttiva” della plastica, questo si riflette nel risparmio energetico ed economico per la nostra casa.

Basta pulirli con un panno umido e sapone o, per renderli ancora migliori, con un prodotto specifico per profili in PVC. Uno dei punti chiave per il grande aumento dell’acquisto di finestre in PVC è che i falsi miti secondo cui il PVC non era ecologico sono finiti. Le finestre in PVC sono rispettose dell’ambiente, poiché durante la loro produzione non rilasciano sostanze tossiche, i loro profili possono essere riciclati per produrne di nuovi.

Le finestre in PVC soddisfano i requisiti delle normative vigenti come il Codice Tecnico (CTE). L’alluminio, ad esempio, con o senza rottura del ponte termico, non è conforme in tutte le zone climatiche e, in quelle dove lo fa, richiede vetri ad alto potere isolante e profili di grandi sezioni.

Quanto dura una finestra in PVC?

Quanto durano le finestre in PVC? Quando pensiamo d’installare o modificare alcune finestre e abbiamo optato per quelle in PVC, di solito ci si pone questa domanda. Quando si decide di modificare o installare le finestre in PVC, si desidera prendere la decisione migliore. Le finestre durano molti anni e vogliamo avere le migliori informazioni prima di scegliere un prodotto.

Il PVC è una plastica altamente resistente e durevole. Inoltre, per la sua natura plastica, è isolante e la sua manutenzione è pressoché inesistente. Le finestre in PVC sono resistenti e durevoli. Sono realizzati con rinforzo interno in acciaio che aggiunge maggiore resistenza e resiste meglio al passare del tempo. Inoltre, questo PVC riceve trattamenti per resistere a tutti i tipi di agenti atmosferici. Alcune finestre in PVC hanno una vita media da 40 a 50 anni.

Cos’è il PVC?

Il PVC (cloruro di polivinile) è una combinazione chimica di carbonio, idrogeno e cloro. I suoi componenti provengono dal petrolio greggio (43%) e dal sale (57%). È la plastica con la minor dipendenza dal petrolio. Attualmente solo il 4% del consumo totale di petrolio viene utilizzato per la fabbricazione di materie plastiche e di queste un ottavo corrisponde al PVC.

Il PVC è ottenuto dalla polimerizzazione del cloruro di vinile, la cui produzione viene effettuata da cloro ed etilene. È un materiale leggero, chimicamente inerte e innocuo. È un materiale termoplastico, cioè sotto l’azione del calore (da 140 a 205ºC) si ammorbidisce e può essere facilmente modellato; quando si raffredda recupera la consistenza iniziale mantenendo la nuova forma.

PVC in costruzione

Nessun altro gruppo di materiali si è sviluppato così potentemente in poco tempo come le materie plastiche. L’industria dei materiali da costruzione non può più farne a meno. Vengono utilizzate le sue proprietà isolanti, la sua resistenza alla corrosione, il suo peso ridotto e la sua insensibilità all’umidità. Queste ultime due qualità sono particolarmente importanti per le parti esterne degli edifici e possono essere raggiunte in modo duraturo in altri materiali solo dopo l’impregnazione o la verniciatura permanente.

I materiali plastici hanno stabilito nuovi standard nella tecnologia delle finestre. I continui miglioramenti e l’efficiente controllo della qualità hanno reso le finestre in PVC elementi costruttivi altamente sviluppati. I suoi esordi risalgono al 1958, conquistando il mercato perché offrono vantaggi decisivi per il consumatore: elevate prestazioni d’isolamento, facilità di manutenzione e durata nel tempo, con un buon rapporto qualità/prezzo, e adattabili a qualsiasi stile.

I passaggi attraverso i quali la resina PVC passa per diventare finestre, si riduce sostanzialmente all’estrusione, alla lavorazione, alla saldatura e al montaggio dei raccordi, al posizionamento delle giunture e alla smaltatura. Il modo in cui ciascuno dei processi viene eseguito è progettato con l’obiettivo che le finestre in PVC offrano i loro peculiari vantaggi al consumatore.

Contatta Lacos per una soluzione su misura per la tua casa!