Seleziona una pagina

Finestre pieghevoli, scorrevoli o fisse, quale scegliere?

Hai vecchie finestre che lasciano passare il freddo e il rumore? Vuoi risparmiare sul riscaldamento o sull’aria condizionata? Sei preoccupato di migliorare l’efficienza energetica della tua casa e vuoi ristrutturarla? Ti forniremo tutti i dettagli affinché tu possa scegliere la tipologia di serramenti più adatto alle tue esigenze.

L’acquisto di finestre di solito non è facile, perché ce ne sono di molti tipi, diversi modelli e varietà in ogni modello, tipologie di materiali e vantaggi a seconda della nostra scelta. Le finestre svolgono la funzione di connettere l’interno con l’esterno e, pertanto è importante trovare la soluzione più adatta alle caratteristiche della nostra casa e alle condizioni ambientali che la circondano.

Ci sono molte variabili che possono essere prese in considerazione quando si sceglie la finestra perfetta. È meglio chiedere ed essere consigliati da professionisti, ma per darti un’idea, ti mostreremo in termini generali come sono i due principali tipi di finestre che possiamo installare, oltre all’opzione fissa. Finestre a battente e ad anta ribalta, scorrevoli o fisse.

Perché scegliere le finestre a battente?

Le finestre a battente consentono la ventilazione dell’abitazione e, allo stesso tempo, l’isolano dall’esterno, proteggendola sia dalle intemperie che dai rumori. Il suo più grande vantaggio è la versatilità, perché ce ne sono di tutti i tipi.

L’adattabilità delle finestre a battente è, senza dubbio, una delle sue principali caratteristiche. Sono disponibili in tutte le dimensioni e con diverse forme (finestre, portefinestre, porte), tipologie di chiusure e profili, in diversi materiali (alluminio, pvc, legno, misti), ecc.

Sono disponibili fino a otto diversi modelli, quindi troviamo soluzioni, ad esempio, per climi molto freddi e umidi (PVC comune), finestre con sistema di oscuramento compatto integrato, od opzioni per ambienti in cui un elevato isolamento e che sono pratici ed economici.

Questi tipi di finestre sono molto resistenti e si caratterizzano per la loro praticità. L’elevato isolamento che forniscono si traduce in risparmio energetico, ovvero è economico oltre che sostenibile. Inoltre la manutenzione delle finestre a battente è molto semplice e comode da usare.

In primo luogo ci sono quelli che si aprono lungo l’asse verticale tramite cerniere, quelli veri e propri pieghevoli; Questi consentono la massima ventilazione, sono facili da pulire. Abbiamo anche finestre a battente, che sono quelle che si aprono lungo l’asse orizzontale; sono tipici in spazi piccoli per fornire luce e ventilazione naturali, come bagni, garage o soffitte.

Infine, ci sono le finestre ad anta ribalta, che hanno i vantaggi di entrambe: ventilazione e buon isolamento senza rinunciare allo spazio. Al giorno d’oggi, le finestre a battente diventano una soluzione molto efficace, poiché ci consentirà di effettuare una ventilazione ottimale degli spazi della nostra casa.

Questi tipi di finestre sono molto resistenti e si caratterizzano per la loro praticità. L’elevato isolamento che forniscono si traduce in risparmio energetico, ovvero è economico oltre che sostenibile.

Finestre scorrevoli

Queste tipologie di finestre non sono invasive, ma allo stesso tempo consentono di ventilare e collegare gli spazi. Sono disponibili in grandi formati, quindi danno la luminosità e la sensazione di ampiezza che offrono le finestre fisse, e allo stesso tempo sono molto versatili e pratiche, come quelle a battente.

Le finestre scorrevoli utilizzano binari per spostare le ante, che possono essere di alluminio, PVC, miste (legno e alluminio), ecc. Sfruttano diversi sistemi sia per le chiusure che per l’isolamento termico e acustico, quindi si adattano a molti tipi di ambiente.

La loro movimentazione è molto pratica, poiché si aprono e si chiudono facilmente. Inoltre, le porte scorrevoli offrono una grande flessibilità, sia in termini di design che di prestazioni.

La loro adattabilità significa che le finestre scorrevoli sono disponibili in un massimo di dieci modelli diversi, quindi offrono sempre la soluzione perfetta.

Ti consigliamo di guardare la trasmittanza termica U (più bassa è meglio è): questo valore parla della quantità di calore che passa attraverso la finestra. La cosa ottimale è optare per finestre intorno a 1,8 W/m²K, un valore che lascia dietro di sé molte carpenterie a battente e, ovviamente, scorrevoli.

Vantaggi delle finestre scorrevoli:

  • Risparmio e massimo sfruttamento dello spazio: Grazie a questo tipo di apertura si possono posizionare oggetti davanti a essa senza doverli spostare quando si apre o si chiude la finestra, poiché le ante non invadono mai l’interno della casa
  • Sicurezza contro gli infortuni: lo spostamento del telaio in orizzontale evita che i vertici della finestra siano scoperti. Eliminare e ridurre al minimo la possibilità d’incidenti
  • Cornici e ante più piccole: in alcuni casi si possono considerare profili maggiormente snelli.
  • Godrai di una maggiore luminosità: questo ti permetterà di godere di stanze molto più luminose.
  • Sistemi molto diffusi nelle porte: soprattutto in grandi aperture come giardini, patii, ecc…

Finestre fisse

Si caratterizzano per garantire un elevato isolamento, sia acustico che termico; Per questo garantiscono un’elevata efficienza energetica e un conseguente risparmio economico, poiché per la climatizzazione e l’illuminazione degli ambienti vengono utilizzati elementi naturali.

L’uso della luce è la sua funzione principale. Danno luce allo spazio interno, determinando una sensazione di maggiore spaziosità. Inoltre, offrono la possibilità di godersi il panorama; infatti vengono chiamate “finestre panoramiche”.

Quelli fissi sono pensati principalmente per luoghi di difficile accesso o con poca luce, per guadagnare luminosità e ampiezza. Danno anche la possibilità di collegare gli spazi, sia della costruzione con l’ambiente che all’interno della casa stessa.

Tengono conto dell’estetica, del design. Offrono linee minimaliste e sono organicamente integrate nella costruzione.Questi tipi di finestre si comportano come se fossero pareti di vetro, tuttavia non sempre devono coprire l’intera superficie del muro in cui si vuole installarlo, ma è possibile inserirlo in un foro.

Quando hai bisogno di rendere più accessibili determinati luoghi della tua casa difficili da raggiungere o scarsamente illuminati. Questi tipi di sistemi ti aiuteranno a guadagnare luce e spaziosità. Inoltre, danno anche la possibilità di collegare gli spazi, sia della costruzione con l’ambiente che all’interno della casa stessa.

Contatta Lacos per una soluzione su misura per la tua casa!